Presentazione dell'associazione "LA VIA"

ASSOCIAZIONE LA VIA 01Perchè c'è bisogno di Ritrovare "La Via "? 

Il centro destra così come è, a livello nazionale, perde sempre più consenso!

Forza Italia, soprattutto nel nostro Veneto, ha dimostrato la sua insussistenza arrivando alle ultime regionali ad un misero 5%, essendo totalmente prona alla lega e completamente priva di appeal politico, senza un leader carismatico, tanto che giustamente il Senatore Giorgetti di Verona si domanda perché i veneti dovrebbero votare F.I.?

Leggi tutto

370 posti letto tra le residenze Carli e Colombo che si vanno ad aggiungere agli altri

L'ESU Padova ente regionale per il diritto allo studio, continua il suo impegno per garantire l'accesso all'Università ad ogni studente, anche a chi ha meno possibilità economiche. Per questo sono state inaugurate le nuove strutture residenziali, 370 posti letto tra le residenze Carli e Colombo che si vanno ad aggiungere agli altri complessi, 1500 in totale i posti a disposizione. Una risposta d'eccelenza, tale come è l'Università patavina con i suoi 67 mila studenti, un modello virtuoso di educazione che va ampliato a livello europeo. Le interviste a Rocco Bordin Commissario straordinario ESU Padova , Elena Donazzan Assessore Regionale all'Istruzione Formazione e Lavoro.

ESU INAUGURA LE NUOVE RESIDENZE UNIVERSITARIE

L'ESU Padova ente regionale per il diritto allo studio, continua il suo impegno per garantire l'accesso all'Università ad ogni studente, anche a chi ha meno possibilità economiche. Per questo sono state inaugurate le nuove strutture residenziali, 370 posti letto tra le residenze Carli e Colombo che si vanno ad aggiungere agli altri complessi, 1500 in totale i posti a disposizione. Una risposta d'eccelenza, tale come è l'Università patavina con i suoi 67 mila studenti, un modello virtuoso di educazione che va ampliato a livello europeo. Le interviste a Rocco Bordin Commissario straordinario ESU Padova , Elena Donazzan Assessore Regionale all'Istruzione Formazione e Lavoro.

Posted by Gruppo Editoriale Tv7 on Mercoledì 14 ottobre 2015

Duecento posti letto in più per gli studenti. Ristrutturate le residenze Carli e Colombo

Estratto da pag. 27 del Mattino di Padova del 15 ottobre 2015

Gli studenti padovani avranno a disposizione circa duecento posti letto in più: ieri l'inaugurazione (nella foto), da parte dell'Esu, di due residenze, già esistenti ma appena ristrutturate. Una è la Carli, in via Martiri Giuliani e Dalmati (di fianco al Centro Ciotto) e l'altra la Colombo, sempre nella zona di via Venezia ma verso il Palafabris. L'inaugurazione, però, si è svolta alla Carli, e non a caso: «Alcuni anni fa» ha spiegato il commissario dell'Esu, Rocco Bordin «questa zona era nota per la delinquenza, in via Anelli. Oggi non più, sta tornando un'area universitaria. E gli universitari hanno bisogno di più spazio: già un annota avevo proposto al sindaco, Massimo Bitonci, di trasformare via Anelli in una residenza studentesca, e sembra che sia intenzionato a seguire questa strada».
inaug Carli Colombo 2

Leggi tutto

ESU Palazzine rinnovate e ampliate. Bordin: «Richieste soddisfatte»

Estratto da pag. VII del Gazzettino di Padova del 15 ottobre 2015
salgono a oltre 320 i posti letto nelle residenze Carli e Colombo
Due nuove residenze con servizi moderni ed efficienti, per soddisfare appieno le esigenze degli studenti dell'Università di Padova. Ieri l'Esu, alla presenza dell'assessore regionale alla formazione Elena Donazzan e di Aba, finalista di "XFactor" laureata a Padova, ha tagliato il nastro alle residenze Carli e Colombo, rinnovate ed ampliate. «Gli studenti sono la nostra ricchezza - spiega il commissario dell'Esu di Padova, Rocco Bordin - Queste due residenze consentono di aumentare la disponibilità di posti con campus di eccellenza in cui crescere al meglio. Inoltre la Carli, che nasce a due passi da via Anelli, è anche un esempio di riqualificazione urbana».

Leggi tutto

Nuova residenza gestita dall'Esu con 200 posti

Estratto da pag. 3 dal Mattino di Padova del 9 settembre 2015
È fissata per mercoledì 16 settembre l'inaugurazione della Cittadella dello Studente, la residenza a nord del Piovego che ha subito una lunga ristrutturazione. «Le stanze sono pronte e già arredate» spiega il prorettore all'edilizia del Bo, professor Armando Gennaro, «ed è già stata firmata la convenzione con l'Esu, che le avrà in gestione dal primo ottobre». I posti letto sono duecento: sommandoli a quelli già esistenti e quelli inaugurati lo scorso anno alle residenze Carli e Goito, si arriva circa ad un migliaio di posti. «Gli idonei ad usufruire di questi alloggi, di solito, sono intorno ai 700» spiega Rocco Bordin, amministratore dell'Esu «e quelli che rimangono vengono dati agli studenti avevano fatto richiesta ma non entrano nella graduatoria degli idonei. In questo modo, possono avere un posto letto ad un costo calmierato rispetto alla media offerta dal mercato padovano».

Esu, ci sono 250 posti letto in più. Apre a settembre Nord Piovego

Estratto da pag. 11 del Corriere del Veneto del 01-07-2015
A sorpresa ecco la nuova cittadella dello studente
esu 250 posti letto in più a settembreUn anno fa erano 700, dal prossimo settembre saranno almeno 951. E nell'elenco dei posti letto disponibili spunta una nuova residenza: la Cittadella dello studente Nord Piovego. Sono queste le principali novità contenute nel bando sugli alloggi universitari Esu per l'anno accademico 2015/16: il complesso di via Venezia, pronto da più di un anno ma ancora disabitato a causa di intoppi burocratici, entra per la prima volta nell'offerta dell'Azienda regionale per il diritto allo studio.

Leggi tutto

Bilancio 2010 del comune di Padova

tratto da "Il Mattino" di Padova del 15 aprile 2010

 

Con 24 voti a favore e 12 contrari il consiglio comunale ha approvato martedì notte il bilancio di previsione per il 2010. Tra i favorevoli anche l'esponente dell'Udc Oreste Terranova, che ha spiegato: «Mi sono convinto della bontà delle idee del sindaco su ospedale, centro congressi e auditorium». E la maggioranza esulta: «Ora siamo al 58% in città». Un dato politico che porterà all'ingresso dei centristi in giunta? Toccherà a Flavio Zanonato decidere ma dopo la vittoria di Giorgio Orsoni a Venezia il Pd ha indicato una strada nuova alla politica italiana. E se a salire in cattedra per primo con grande tempismo e visione strategica lungimirante è stato Massimo Cacciari, Flavio Zanonato potrebbe mettersi subito a ruota per recitare un ruolo da protagonista tra i sindaci del Nord del Pd. E' solo fantapolitica?

Leggi tutto

I politici di sinistra scimmiottano la destra, di Rocco BORDIN*

tratto da "IL GAZZETTINO" di Padova del 16 aprile 2010

Credo che ognuno di noi preferisca l'originale alla fotocopia, oggi però succede che gli atteggiamenti dei politici di sinistra che oggi amministrano la città copino o meglio scimmiottino le idee ed il modo di agire degli amministratori di destra. Risultato: il bilancio 2010 di Padova è pieno di una serie di incoerenze, diciamo pure "balle", tutte appartenenti ad un mondo di sinistra che continua a predicare bene ma a razzolare male a scapito della città.

Leggi tutto

Fusti inquinanti in via Rodi

tratto da "IL GAZZETTINO" di Padova del 27 maggio 2010

AMBIENTE La denuncia di Rocco Bordin: «Verifica immediata all'ex Grassetto»

Fusti inquinanti in via RodiSono presenti depositi di sostanze inquinanti e nocive all'interno dell'area in degrado ex Grassetto tra via Rodi e vicolo Castelfidardo? Continua a suscitare preoccupazione la vicenda della vasta superficie dismessa da circa un trentennio, occupata da capannoni fatiscenti e vecchi materiali edili abbandonati, risalenti al tempo dell'attività della ditta Grassetto costruzioni. Come ricorda il portavoce del comitato di cittadini via Rodi-vicolo Castelfidardo, Giampaolo Zen, l'area è stata al centro di polemiche durate anni da parte dei residenti dei dintorni, i quali, segnalando una già presente situazione di insufficienza di infrastrutture di viabilità, fognature e rete elettrica nel rione, si sono sempre dichiarati contrari alla realizzazione in quello spazio di un ulteriore complesso residenziale di circa lO mila metri cubi, la cui concessione edilizia è stata infine data dal Comune alcuni mesi fa.

Leggi tutto

Testo completo della risposta al rappresentante della sinistra degli studenti

estratto dal mattino del 12 novembre 2015
Bordin: false e pretestuose le accuse del Rappresentate degli studenti
L’Esu ravvisa un danno di immagine per l’azienda
accuse false e vergognose
Ritengo assolutamente vergognoso e falso l’atteggiamento del rappresentante degli studenti Linzitto, che senza motivazioni reali spara a zero contro l’azienda Esu, determinando un danno di immagine per l’Ente che stiamo valutando di denunciare all’autorità giudiziaria. Linzitto è quello che un anno fa sosteneva che centinaia di studenti idonei avrebbero dormito sotto i ponti di Padova perché Esu non avrebbe garantito loro un alloggio. 

Leggi tutto

PREPENSIONAMENTO PART TIME!!!

Si ma solo se...
Oggi ho partecipato al dibattito proposto da Telenuovo nella trasmissione Il Rosso ed il Nero , nel quale ho spiegato riguardo alla proposta di RENZI che questo serve solo se le coperture sono recuperate tagliando le spese della BUROCRAZIA ROMANA
rosso e nero pensioni part time

L`Università guarda a via Anelli e si avvicina con 2 residenze Esu

Estratto da pag. 10 del Corriere del Veneto del 15 ottobre 2015

I due ultimi tasselli del campus diffuso sono a pochi passi di distanza da via Anelli. E il prossimo obiettivo è proprio il cuore del vecchio bronx abbandonato. Doppio taglio del nastro per le residenze Esu "Carli" di via Martiri Giuliani e Dalmati e "Colombo" di via Einaudi: dopo il Fiore di Botta e la Cittadella Nord Piovego, il presidio del Bo nel quadrante est della città si estende oltre la Stanga, verso una zona che in passato faceva rima con degrado.
corriere

Leggi tutto

L'Associazione "La Via"

busIl centro destra così com'è a livello nazionale perde sempre più consenso, tanto da non potere vincere contro Renzi o Grillo.
A livello locale delude molto nei contenuti e negli atti amministrativi!
Perde completamente la presenza rappresentativa dei moderati!
Questo non è positivo ed abbassa molto il livello della politica!
La nostra associazione politica nasce con lo scopo di fare un programma per un centrodestra molto diverso, più staccato da Roma, più rinnovato, meno estremista.
Più legato alla rappresentanza territoriale e non alle amicizie servili del potere centrale, non fatto di camerieri ma di dirigenti votati e non nominati,
un centrodestra che si occupa dei problemi reali della gente come il lavoro, il benessere, il taglio della spesa per ottenere l'abbassamento delle tasse e non il deficit per togliere le tasse da una parte e rimetterle da un'altra, l'abbattimento del patto di stabilità per gli enti pubblici che permetterebbe ai comuni e alle regioni di dare più servizi!
Vogliamo ridare un ruolo ai moderati non di sinistra, che non sia solo quello di portare acqua senza rappresentanza reale perchè servi di yes men.
Alla nostra associazione possono partecipare tutti anche se iscritti ad altri partiti: l'importante in politica è fare, farlo bene e nell'esclusivo interesse della gente!






Esu gestirà la Cittadella dello studente: 198 posti per i fuori-sede

Estratto da pag. VII del Gazzettino di Padova del 9 settembre 2015
Dopo anni di lavori, rallentamenti e intoppi burocratici aprono le tre palazzine gestite dall'Esu e costate 40 milioni
201509090132822503119.JPG
Taglio del nastro per la residenza Nord Piovego, meglio conosciuta come "Cittadella dello studente". Dopo anni di lavori, rallentamenti, intoppi burocratici e slittamenti nell'apertura, le tré palazzine che sorgono in via Venezia 20 verranno inaugurate mercoledì 16 settembre alle 11.30. Questo appuntamento, che sarà uno degli ultimi nell'agenda del magnifico rettore Giuseppe Zacearía (dal primo ottobre il Bo sarà guidato dal collega Rosario Pizzuto), segna un traguardo: Padova si arricchisce di 198 posti letto per studenti fuori-sede, che vanno a sommarsi ad altri 88 posti disponibili nella residenza Carli di via Martiri Giuliani e Dalmati, e agli ulteriori 90 nella Colombo di via Einaudi.

Leggi tutto

Bordin: pieno sostegno al progetto di via Anelli

Estratto da pagina 19 di MATTINO DI PADOVA del 10-06-2015

I privati sulle nuove residenze per gli studenti. «Speriamo che si definiscano proposte accettabili»
via Anelli Esu
«Stiamo cercando di fare il punto e di capire. L'auspicio dei proprietari di via Anelli è che si definiscano proposte accettabili. Certo che le minacce non le apprezziamo». Michele Donati, storico portavoce dei proprietari privati di appartamenti nel complesso Serenissima, raccoglie con speranza e qualche dubbio la proposta di realizzare un nuovo polo didattico-residenziale universitario in via Anelli.
bordin via anelli

Leggi tutto

Il Bilancio sfonda al centro. Anche l'Udc vota con il Pd

tratto da "IL CORRIERE DEL VENETO" del 15 aprile 2010

 

PADOVA - Via libera al Bilancio comunale di previsione 2010, approvato l'altra notte (poco prima dell'una) dal parlamentino di Palazzo Moroni. In cima ai numerosi interventi dei vari consiglieri, cominciati lunedÌ sera con l'affondo del capogruppo del Pdl, Alberto Salmaso, ecco finalmente la votazione: 36 presenti in aula, 24 favorevoli, 12 contrari, nessun astenuto o non votante.

Leggi tutto

Salta il numero legale, è scontro

tratto da "IL CORRIERE DEL VENETO" del 27 aprile 2010

Il centrodestra attacca: terza volta in sei mesi. Berno: prima si sono intascati il gettone

PADOVA - Si è conclusa anzitempo, dopo l'ora canonica dedicata alle interrogazioni, la seduta di ieri sera del consiglio comunale. Dalle 18 alle 19, il numero legale del parlamentino di Palazzo Moroni è stato «garantito» dal centrodestra, data l'assenza di ben 6 consiglieri su 25 all'interno della maggioranza di centrosinistra, già «indebolita» dalle mancanze in aula del sindaco Flavio Zanonato (negli Stati Uniti, impegnato in una serie di riunioni con l'Anci) e dei tre ex assessori (Claudio Sinigaglia, Mauro Bortoli e Antonino Pipitone), neoeletti in Regione e non ancora rimpiazzati.

Leggi tutto

"Si fa bello con i soldi di tutti". Bordin: "Si fa bello e poi...."

tratto da "IL GAZZETTINO" di Padova del 29 maggio 2010

 La pubblicità del comune: Centrodestra all'attacco di Zanonato contro i 250mila eurO spesi 

La pubblicità del comune Centrodestra allattacco di Zanonato«Come abbiamo denunciato da tempo i padovani stanno sborsando cifre da capogiro per "lustrare" sindaco ed amministratori: dopo le spese record per mantenere lo staff di Zanonato, per la sola capo settore comunicazione Maria Grazia Peron che ricopre anche la carica di sindaco di Loreggia sono circa 80mila gli euro spesi ogni anno, oltre ai compensi a tutti gli altri dipendenti dello staff, spuntano ora spese per regali, aperitivi e buffet per la modica somma di 250 mila euro. I padovani sono arcistufi di questo tipo di governo della cosa pubblica, e il sindaco Zanonato dovrebbe finalmente prenderne atto».

Leggi tutto

rocco bordin seguimi su facebook

rocco bordin youtube

i partiti sono ancora in grado di risolvere i problemi
Copyright © Rocco Bordin 2017 - Privacy Policy - Cookie Policy